geoturismo viaggi natura geologia Geoturismo viaggi trekking  natura
viaggi scuole libri geoturismo
geoturismo viaggi attivita geoturismo scuole musei e itinerari
Geoturismo escursioni e viaggi itinerari tematici


L'Associazione Geoturismo e' lieta di presentarvi l'inziativa realizzata da Legambiente Liguria:

Campagna studio per la creazione e la valorizzazione di itinerari naturalistici e culturali

Destinatari: 20-25 volontari, principalmente studenti universitari (scienze naturali, scienze ambientali, scienze biologiche, scienze della comunicazione e scienze della formazione con interesse per la divulgazione e la comunicazione ambientale), professionisti del settore


Clicca sulla locandina per ingrandire, 300 Kb

Periodo: dal 26 agosto 2006 al 02 settembre 2006

Luogo: Itinerario Prou Renè - Passo della Bocchetta, AVML(GE)

Vista dal sentiero: panorama sui Laghi del Gorzente

Alloggio: Colonia di M.te Leco, moderna struttura (capienza di c.a. 40 posti letto) a 2 km dal Passo della Bocchetta, punto di arrivo dell'itinerario prescelto.

Spostamenti: Per il trasporto verrà utilizzato un pulmino dell'ATP che accompagnerà i partecipanti alla partenza del sentiero (Prou Renè)

Inquadramento territoriale:
L'itinerario prescelto interessa una zona - la linea Sestri/Voltaggio - che assume una notevole importanza dal punto di vista geologico, in quanto in quest'area si trovano associate rocce di formazione ed età molto diversa.
Le rocce prevalenti rappresentano porzioni di litosfera oceanica incorporate, durante gli eventi orogenetici, all'interno della catena alpina. Queste particolari rocce, definite ofioliti, affioravano, nel giurassico, sul fondo del bacino Ligure - Piemontese, un oceano di dimensioni ridotte, che separava i due paleo continenti europeo e africano. Questo bacino era caratterizzato da un fondale ove i sedimenti si depositavano, come negli oceani attuali, sopra lave basaltiche originate da eruzioni sottomarine.
In seguito all'orogenesi alpina, l'intera sequenza ofiolitica , formata essenzialmente dal basso verso l'alto da peridotiti, gabbri, basalti e dalle coperture sedimentarie di composizione silicea e carbonatica, subì una serie di processi metamorfici che trasformò i vari termini rispettivamente in serpentiniti, metagabbri, metabasalti, quarzoscisti e calcescisti. Dal punto di vista geologico queste masse rocciose, limitrofe al gruppo di Voltri, sono un complesso di Unità metamorfiche che si estende nel settore occidentale della provincia di Genova.


I laghi del Gorzente

Associati a questi litotipi esistono inoltre affioramenti di rocce di origine sedimentaria, alcuni (a N.O. del Monte Leco) di natura carbonatica (dolomie e calcari) di età mesozoica con successive trasformazioni metamorfiche, altri molto più recenti, di età eocenica e miocenica rappresentati da brecce e conglomerati appartenenti al Bacino Terziario Piemontese.
Dal substrato ofiolitico affiorano frequentemente le serpentiniti, rocce a elevato contenuto in magnesio e selettive nei riguardi di molte specie vegetali. Si trovano quindi situazioni ambientali tipiche di tali suoli quali formazioni rupestri, prati con copertura vegetale discontinua, zone umide etc…in cui spiccano elementi di pregio quali Daphne cneorum, Sesamoides pygmaea, Viola bertolonii e alcuni relitti glaciali quali Drosera rotundifolia e Pinguicola vulgaris (insettivore), la Caltha palustris, Genziana pneomonanthe, Viola palustris, Parnassia palustris etc…
Dal punto di vista faunistico il carico venatorio della zona di Praglia è sempre stato notevole ed ha avuto riflessi negativi sulla fauna stanziale (ad es. la pernice rossa).
Sono tuttavia presenti numerose specie animali, dai caprioli ai cinghiali, si possono facilmente ammirare i volteggi di poiane, gheppi e bianconi, mentre nei pressi di vecchi ruderi è facile imbattersi in nidi di barbagianni; fra i rettili rari avvistamenti di vipera aspis e colubridi, prede preferite del biancone.

Descrizione attività:
Il progetto prevede la realizzazione di una campagna studio della durata di 8 giorni, dedicato prevalentemente a studenti universitari e professionisti del settore. Lo studio sarà finalizzato alla realizzazione di un percorso autoguidato che seguirà l'itinerario dal passo della Bocchetta a Prou Renè.
Le giornate saranno quindi scandite da momenti formativi e d'approfondimento, uscite di campo, momenti dedicati alla condivisione e all'elaborazione di schede tematiche.
Sono previsti interventi di docenti universitari nelle materie interessate (botanica, geologia, pedologia etc…), di studiosi del territorio, del Presidente e del personale del Parco ospitante, di professionisti operanti in ambito naturalistico, e di esperti in comunicazione.
Durante i sopralluoghi i partecipanti saranno accompagnati da istruttori FIE, mentre durante l'individuazione dei punti tappa avranno la possibilità di consultare esperti del settore. Per approfondire la conoscenza del territorio sono in programma anche proiezioni e interventi delle guardie che vi operano.

Per maggiori dettagli:
COMITATO REGIONALE LIGURE
Associazione di Promozione Sociale
Via Caffa 3/5 B 16129 Genova Tel. e Fax 010 319168
C.F: 95055630107
www.legambienteliguria.org
info@legambienteliguria.org
g.cozzino@legambienteliguria.org

 


copyright geoturismo
scrivici