geoturismo viaggi natura geologia Geoturismo viaggi trekking  natura
viaggi scuole libri geoturismo
geoturismo viaggi attivita geoturismo scuole musei e itinerari
Geoturismo escursioni e viaggi itinerari tematici

Viaggio geoturistico tra i deserti e le montagne del Marocco
11 giorni

Uno straordinario viaggio in Marocco, per vivere tappa dopo tappa tutte le realtà e gli ambienti del popolo berbero. Da Fes a Marrakech attraverso montagne, altopiani abitati dai nomadi e deserti coloratissimi; ma ancora oasi, antichi ksar e straordinari mercati. Un itinerario studiato per raggiungere in prima persona la cultura e le tradizioni ancora genuine lontane dai luoghi ormai troppo turistici. Grazie alla presenza di un'esperta guida italiana, laureato in geologia, scoprirete un modo nuovo di viaggiare osservando le mille "sfumature" di un territorio ricco di forme e di colori, di fossili che ci raccontano il passato e di minerali. Tre notti in tenda nel silenzio del deserto e belle passeggiate a piedi per vivere a fondo le atmosfere sahariane.

Marocco viaggio

Itinerario:
G1 Milano - Casablanca - Fes, arrivo in tarda serata e pernottamento in hotel.

G2 Visita della Medina di Fes, con la sua "vita medioevale" stretta tra i vicoli, le famose concerie e gli artigiani della ceramica. Pranzo in un ristorante della medina e cena in Hotel. Pernottamento in hotel, camere doppie con bagno privato. Giornata a piedi tra i vicoli della medina. FB

G3 L'itinerario scavalca le montagne dell'Atlante, passando tra le foreste di cedro abitate dalle scimmie (babbuino di Berberia), panorami tra antichi vulcani e canyon di roccia rossa. I mercatini ricchi di minerali e di fossili permettono già interessanti spunti geologici sul territorio. Hotel in una kasbah tradizionale, in camere doppie con bagno. FB

G4 Inizia l'attraversata del deserto in direzione dell'Erg Chebbi. Nel pomeriggio si cominciano a percorrere piste poco frequentate costeggiando cordoni di dune e affioramenti di rocce antiche, ricche di fossili; al tramonto si raggiunge un'interessante oasi dimenticata, con sorgenti di acqua salata; campo nel silenzio del deserto. Tende biposto e cena berbera. FB

G5 Passeggiata a piedi tra dune di sabbia e altipiani rocciosi di arenaria lavorata dal vento. Nel pomeriggio si raggiunge una montagna di guglie grigio-azzurre, circondate dalla sabbia rosa: qui un tempo sorgeva una barriera corallina oggi avvolta dalla sabbia del deserto (escursione a piedi di 2 ore). Campo in un'atmosfera magica, nell'area sono stati rinvenuti denti e mandibole di dinosauri e oggetti dell'Età preistorica. Tende biposto e cena berbera. FB

G6 La pista ci porta ad un villaggio ancora remoto, chiamato Begà; qui è possibile incontrare famiglie berbere e nomadi del deserto che vivono al passo con le stagioni. Visitiamo alcuni siti interessanti dal punto di vista geologico con antiche miniere e affioramenti ricchi di fossili. Nel pomeriggio raggiungiamo le imponenti dune dell'Erg Chebbi dove ci inoltriamo a piedi per una camminata tra le creste di sabbia. Tramonto dall'alto dei 250 metri di una delle dune più alte del complesso dell'Erg Chebbi. Escursione a piedi di 1,5 ore. Campo tra le dune. FB

G7 Smontato il campo si sale sull'altopiano (hammada) che circonda le dune con una sosta all'effimero lago dove sovente si fermano i fenicotteri. Visita di Rissani, oasi e città carovaniera sede dei caravanserragli Alawiti da cui ha origine la famiglia reale; visita del millenario mercato ricco di volti di tutte le etnie che per secoli arrivarono dal Sud con le carovane commerciali. Nel pomeriggio ci spostiamo per raggiungere le montagne e le ricche oasi che sorgono ai piedi delle vallate. Passeggiata tra i campi coltivati per osservare la realtà della vita agrico,la tradizionale, fino a raggiungere un'antica fortezza in rovina, posta su un promontorio panoramico. In serata raggiungiamo l'impressionante canyon chiamato "le Gorges du Todrà". Cena e pernottamento in hotel in una bellissima posizione tra oasi e fiume. FB

G8 Proseguimento per attraversare le oasi di montagna di Boulemane du Dades e di El Kela MGoun, sede della rinomata produzione di rosa damaschina e dei relativi prodotti. Siamo nel cuore della "Via delle Kasbah" e tra le oasi di palme da datteri si intravedono le torri di alcune imponenti Kasbah: percorrendo una pista nascosta nell'oasi abbiamo modo di soffermarci a visitare alcune delle più belle e meglio conservate. In serata raggiungiamo la famosa Kasbah di Ait Benhaddou. Pernottamento in hotel in camera doppia con bagno. Cena al ristorante. FB

G9 Visita della kasbah fortezza di Ait Benhaddou, con le sue imponenti torri di adobe (mattoni di terra cruda), con bellissimi panorami sul deserto di argille rosse che circonda l'oasi (escursione a piedi di 1 ora). Con le jeep si percorre una rigogliosa vallata, nel cuore della catena montuosa dell'Alto Atlante, che l'uomo ha saputo trasformare con terrazzamenti e giardini; raggiunto l'altopiano ai piedi delle montagne più alte dell'Atlante, visitiamo un ambiente di incredibili calanchi rosso fuoco, che nascondono un'interessante miniera di salgemma. Valicato il passo Tizi'n Tichka, a 2200 metri, scendiamo la tortuosa strada panoramica che porta a Marrakech. Arrivo in serata a Marrakech; cena nella famosa piazza Djemaa el Fnaa. Pernottamento in Hotel a Marrakech, in camere doppie con bagno. FB

G10 Giornata a piedi a Marrakech. Visita del souk con i vicoli dei fabbri e degli artigiani, la scuola coranica, la Medersa di Alì Ben Youssef, gli usi e i costumi del più grande ed affollato mercato del Marocco. Pomeriggio libero per divertirsi a fare shopping nel souk oppure per rilassarsi in un moderno hammam. Cena libera (suggeriamo un interessante ristorante nella medina antica della città, all'interno di un suntuoso riad). Pernottamento in Hotel BB

G11 Rientro in Italia con volo di linea.

BB = prima colazione inclusa HB = 2 pasti inclusi; FB = 3 pasti Inclusi.
Durante le giornate nel deserto il pranzo è "al sacco" (freddo), mentre le cene sono cucinate con l'attrezzatura da campo da un cuoco locale e prevedono menù berbero.

NB: il tempo indicato per le escursioni a piedi è considerato come "tempo effettivo di cammino"; verranno effettuate pause di riposo, di spiegazione e per l'eventuale pranzo al sacco durante l'escursione. Le escursioni a piedi potranno essere modificate dalla guida a seconda delle capacità soggettive dei partecipanti e a seconda delle condizioni climatiche. Se un partecipante non è nelle condizioni fisiche o tecniche adatte all'escursione, la guida potrà suggerire allo stesso di fermarsi alla base di partenza

Marocco trekking

Tipologia: jeeptour con escursioni a piedi

Durata: 11 giorni

Guide: geologo italiano + staff locale

Gruppo: da 6 a 12 persone

Pernottamento: in hotel e in tenda nel deserto

Partenze 2018: 24 marzo e 27 dicembre 2018
PARTENZE PER GRUPPI SU RICHIESTA (MINIMO 4 persone) (RICHIEDI INFORMAZIONI)

Quota: € 1.600 + volo
*Partenza con supplemento alta stagione € 120
Supplemento camera singola + 150 €

La quota comprende: trasporti in jeep, guida italiana esperta dell'itinerario (geologo) + guida berbera di montagna, tutti i pernottamenti e i pasti, tutte le escursioni, utilizzo delle attrezzature per i campi nel deserto, assicurazione Mondial Assistance, dispensa geologico-naturalistica e sulle tradizioni berbere.

La quota non comprende: volo internazionale, voli interni, quota di iscrizione, pranzi a Marrakech, extra personali, eventuali adeguamenti carburante (volo), eventuale assicurazione di annullamento viaggio.

Quota di Iscrizione: Euro 50

Note:
Viaggio con jeep e alcune escursioni a piedi (non impegnative). Si richiede adattabilità a numerosi trasferimenti in jeep e ai pernottamenti in tenda nel deserto. In dicembre temperature diurne 15°C; notturne 0°C . In Marzo e Aprile temperature diurne 20°-25°C; notturne 10° C

Marocco trekking

Voglio maggiori informazioni / voglio partecipare

 


copyright geoturismo
scrivici