geoturismo viaggi natura geologia Geoturismo viaggi trekking  natura
viaggi scuole libri geoturismo
geoturismo viaggi attivita geoturismo scuole musei e itinerari
Geoturismo escursioni e viaggi itinerari tematici

Trekking tra le dune del deserto, 9 giorni.

Voglio maggiori informazioni / voglio partecipare

Il deserto a piedi, camminando lontani dai rumori delle jeep, lontano dalle strade e dai luoghi più turistici; un trekking facile con il supporto di una carovana di dromedari seguendo la storica rotta dei Tuareg che univa i mercati del Marocco con la mitica città di Timbuctu.

Marocco trekking

L'itinerario si svolge nel deserto, nell'area più bella del Sud Est del Marocco, verso i confini con l'Algeria. Per raggiungere l'area del trekking si attraversano con le jeep vallate, oasi e montagne con visite di kasbah immerse in lussureggianti palmeti e di villaggi berberi. Sulla via del rientro si attraversano le montagne dell'Atlante, famose per i bellissimi tappeti per ipanorami sulle vette innevate del Jebel Toubkal.

Itinerario:
Giorno 1 Volo a Casablanca/Ouarzazate, arrivo in serata trasferimento e pernottamento in hotel.

Giorno 2 Dopo la colazione partiamo con direzione Valle del Draa, la valle che si inoltra nell'estremo Sud Est del Marocco; scavalcamento della catena dell'Anti Atlante e camminata a piedi per visitare oasi e kasbah della Valle del Dra, verso Zagorà (escursione a piedi di 1ora e mezza). Nel pomeriggio visita di Tamegroute, importante centro religioso sede della più antica
biblioteca del Marocco e centro della lavorazione delle ceramiche "storiche" del Marocco; qui si utilizzano come coloranti i minerali delle miniere di rame e di manganese che si trovano su queste montagne. Pernottamento in hotel e cena. FB

Giorno 3 Si parte verso il grande Sud dove iniziano i panorami di deserto e scompare la verde oasi del Draa. Raggiunto il villaggio berbero di M'Hamid incontriamo la nostra carovana di dromedari che ci supporterà durante le 5 giornate di trekking. Si comincia a camminare attraversando l'oasi di M'hamid; pranzo nell'oasi e quindi attraversamento dello Wadi Draa fino a raggiungere le prime vere e proprie dune dove allestiamo il campo per la notte (escursione a piedi di 4). Campo per la notte in località Sidi Naji. FB

Giorno 4 Circondati dal silenzio, si parte la mattina camminando lungo affioramenti rocciosi che permettono di raccontare la geologia di queste regioni; si attraversano cordoni di dune alternati ad aree pianeggianti punteggiate da secolari alberi di tamerice; in serata raggiungiamo le grandi dune dell' Erg Zaher, raggiungibili solo a piedi. Dalla cima di una duna
alta 25 metri il tramonto è indimenticabile e il panorama spazia dal deserto algerino fino alle
montagne del Jebel Bani. Campo con tende nell'Erg (5/6 ore a piedi e tempo per pause e osservazioni geologico-naturalistiche). FB

Giorno 5 Giornata indimenticabile, durante la quale ci spostiamo dall'area di dune dell'Erg Zaher per raggiungere le dune dell'Erg Smer; i dromedari compiono un percorso alternativo mentre noi scavalchiamo le dune di una regione remota, solitaria e incontaminata. Molto interessanti i cambiamenti di colore della sabbia che alterna aree con dune di color arancio rossastro ad
altre color bianco mentre a fine giornata entreremo in un erg di sabbia gialla che diventa arancio intenso al tramonto. Le piste per jeep si muovono lontane e per noi è l'occasione di sentirci veramente isolati. Campo con le tende (tempo di cammino 6 ore con tempo a disposizione per pause fotografiche e per godersi il silenzio e la solitudine di questi luoghi). FB

Giorno 6 Seguendo lo Wadi Attach, il fiume che passa invisibile sotto di noi, scopriamo interessanti realtà di una natura nascosta, che si risveglia grazie al passaggio delle acque sotterranee. Seguendo il wadi raggiungiamo le dune di Erg Chegaga, considerate le più alte del Marocco;
campo con le tende e tramonto su una delle dune più alte per perdere lo sguardo verso Sud e nuovamente su una distesa infinita di dune (5 ore a piedi) FB

Giorno 7 Appuntamento con le jeep con le quali si parte per attraversare l'area desertica cartografata come Lago Iriki, una distesa di fango essiccato che si trasforma in distesa acquitrinosa solamente nei rari momenti di pioggia; la presenza dell'acqua in alcune aree si fa sentire lasciando crescere la surreale "foresta" di Krenk. Alcuni affioramenti rocciosi ci svelano
attraverso i fossili l'antica presenza dell'oceano al posto di questo deserto. Pranzo nei pressi del villaggio di Foum Zguid per poi inoltrarci nella catena dell'Anti Atlante e raggiungere il centro berbero di Tazenakt. Pernottamento in hotel. FB

Giorno 8 Giornata ricca di colori accesi e di bei panorami, durante la traversata delle montagne del'Alto Atlante: raggiunto il valico del Tizi'n Test si percorre una bellissima area di calanchi color rosso fuoco ai piedi del gigante del Marocco, il Jebel Toubkal alto 4176 metri e spesso innevato. In serata raggiungiamo Marrakech, pernottamento in hotel e cena. HB

Giorno 9 Volo di rientro in Italia, per chi vuole possibilità di prolungare il viaggio con un soggiorno a Marrakech.

BB = prima colazione inclusa HB = 2 pasti inclusi; FB = 3 pasti Inclusi.

Difficoltà: viaggio con trekking non impegnativo, con dromedari per il trasporto dei materiali da campo e del bagaglio personale, guida e cuoco. Adatto anche come prima esperienza di questo genere.
Temperature medie: diurne 25-26°C; notturne 5/6°C (periodo Capodanno: 18°-20°C di giorno, 2-4°C di notte).
Gruppo: gruppo piccolo con minimo 6 partecipanti e massimo 12.
Guide: guida italiana geologo + guida berbera e staff locale.
Alloggi: campo con tende e cucina berbera (4 notti); hotel in camere doppie (4/5 notti)
Trasporti: jeep + trekking.
Documenti: passaporto valido.
Vaccinazioni: nessuna.

Per conoscere meglio il viaggio ti preghiamo di RICHIEDERE INFORMAZIONI

Marocco viaggio

LOGISTICA
Viaggio con jeep 4x4 per le piste del deserto. Pernottamenti in tenda, hotel e hotel-kasbah. Escursioni a piedi affrontabili anche da camminatori poco esperti.
Il programma è stato organizzato con precisione e le prenotazioni sono state effettuate con largo anticipo; tuttavia programmi di questo tipo (viaggi-spedizione con itinerari complessi, percorsi su piste per 4x4 e trekking) possono subire variazioni senza preavviso, a discrezione delle guide, dovute alle condizioni meteorologiche o a cause di forza maggiore (scioperi, avverse condizioni climatiche, disordini civili e militari). Il verificarsi di cause di forza maggiore non è imputabile al vettore o all'organizzazione, pertanto eventuali spese supplementari sopportate dal partecipante non potranno essere rimborsate, né lo saranno le prestazioni che per tali cause dovessero venir meno. Si sottolinea inoltre che l'organizzatore non è responsabile del mancato utilizzo dei servizi dovuto a ritardi o a cancellazioni dei vettori aerei, né del ritardo nella consegna dei bagagli.

INDUMENTI NECESSARI
E' Obbligatorio il sacco a pelo personale. Necessarie scarpe da trekking comode (anche basse e leggere). Richiedere, al momento dell'iscrizione, lo specifico allegato riguardante la lista degli indumenti consigliati per partecipare al viaggio.
Si consiglia vivamente di limitare il peso e l'ingombro del bagaglio personale per agevolare il movimento del gruppo durante il viaggio. Si consiglia vivamente di provvedere a medicinali personali e di indicare i casi di intolleranze alimentari o allergie.
Nel caso di gravi intolleranze alimentari è necessario provvedere personalmente ad alimenti sostitutivi.

NOTE
Benché sia compito delle guide organizzare i campi ai partecipanti, è richiesto di montare e smontare le tende loro fornite, e di
collaborare alla vita di campo. I campi con le tende (4 notti) sono bivacchi scelti in aree ricche di fascino ma prive d'appoggi logistici (nei campi liberi non vi sono servizi igienici), secondo noi il valore di questi viaggi è dato anche dalla possibilità di sperimentare esperienze come queste, è logico che in questi casi si richiede adattabilità.
Durante le passeggiate a piedi le guide segnano il percorso e l'andatura con il ritmo generalmente dei più lenti. Numerose tappe per spiegare e osservare il territorio e la natura e per fare fotografie, permettono anche ai meno allenati di seguire le camminate. E' possibile partecipare ai viaggi anche con figli purché abituati al campeggio. Sconti per ragazzi di età inferiore a 12 anni.

Marocco trekking

LEGGI LE CONDIZIONI DI VIAGGIO (tour operator, scadenze e modalità di partecipazione)

 


copyright geoturismo
scrivici