geoturismo viaggi natura geologia Geoturismo viaggi trekking  natura
viaggi scuole libri geoturismo
geoturismo viaggi attivita geoturismo scuole musei e itinerari
Geoturismo escursioni e viaggi itinerari tematici


Sardegna

Museo Sardo di Geologia e Paleontologia "D. Lovisato"
Cagliari
Dipartimento di Scienze della Terra, via Trentino, 51 Tel. 070/6757753 (Museo) 6757704 (Segreteria)

aperto su richiesta
ingresso gratuito

Il museo riunisce collezioni di materiali fossili: qualche trilobite e delle spugne primitive, diversi organismi dell'ordoviciano, piante del carbonifero e del perniano, reperti risalenti all'era mesozoica, una ricca collezione di echinidi e molluschi del cenozoico, resti di coccodrillo risalenti al miocene, vertebrati del quaternario.

Museo di Paleontologia e Speleologia "E. A. Martel"
Carbonia (Cagliari)
via Campania, 61 b Tel. 0781/64382
E-mail: museomartel@tiscalinet.it

aperto 9-13 e 15-19 (inverno); 9-13 e 16-20 (estate) - chiuso lunedì

Il museo conserva oltre 700 fossili di organismi animali e vegetali, esposti in ordine cronologico, che documentano la storia evolutiva della vita sulla terra. E' presente una sezione speleologica ed una paleontologica. La sezione paleontologica presenta una raccolta di fossili dall'era Paleozoica (570 milioni di anni fa) fino al Quaternario recente.

Museo Paleontologico
Fluminimaggiore (Cagliari)
p.zza Giovanni XXIII Tel. 0781/580189-580165 (Privato)

aperto su richiesta

Raccoglie fossili rinvenuti nel territorio dal periodo cambriano in poi. È ricostruito un acquario con ambiente tipico paleozoico.

Museo di Zoologia e Mineralogia
Siddi (Cagliari)
p.zza Leonardo da Vinci, 1 Tel. 070/939800 (Comune)

aperto a richiesta
ingresso gratuito

Nel centro storico del paese l'ex Ospedale Managu, completamente ristrutturato, ospita una collezione di minerali della Sardegna e una di uccelli e altri animali imbalsamati. Il tutto costituiva la raccolta "Sanna", del museo di Ussana, acquistata dal Comune di Siddi.

Museo di Scienze Naturali
Belvì (Nuoro)
via Roma, 17 Tel. 0784/629467-629392 (Privato)

aperto 9-12 tutti i giorni e il pomeriggio su richiesta
ingresso gratuito

Il museo espone minerali provenienti dalle miniere sarde e fossili databili dal paleozoico al quaternario.

Museo Civico Archeologico e Paleobotanico
Perfugas (Sassari)
via N. Sauro Tel. 079/564241 per informazioni e prenotazioni
Sito web: www.comune.perfugas.ss.it E-mail: sarundine@tiscalinet.it

aperto 9-13 e 15-19 (da ott. a magg.), 9-13 e 16-20 (da giu. a sett.) - chiuso lunedì
ingresso €. 2.60 intero, €. 1 ridotto (bambini e scolaresche), €. 2 ridotto per gruppi (min.10 persone), €. 1.50 ridotto per anziani (over 60), prezzi da definire per i residenti

Il museo consta di 5 sezioni: la sez. paleobotanica espone un campionario di fossili vegetali provenienti dalle foreste pietrificate dell'Anglona; vi sono po la sez. paleolitica, la sez. neolitica ed eneolitica, la sez. nuragica, la sez. classica e medievale.

Museo Mineralogico di Iglesias
Iglesias (CA)
Via Roma 45
Istituto Tecnico Industriale Minerario
Tel. 0781/22304-22502-22460-32419.
Orari apertura: aperto 8.30-13.30 da lunedì a sabato - pomeriggio e festivi aperto su richiesta;

Il Museo è situato all'interno di una bella costruzione Liberty degli inizi del '900, sede dell'Istituto Minerario Asproni. Istituito nel 1871, il museo espone una delle più complete collezioni di minerali esistenti nell'isola. Salone I: Minerali nazionali ed internazionali; modelli dell'arte mineraria, di macchine e apparecchiature di laveria , metallurgia e arricchimento di minerali; fossili vegetali e animali. Salone II: Espone le rare e pregevoli collezioni sarde, contenute entro belle ed antiche vetrine e bacheche. E' presentato quanto di più caratteristico hanno espresso la geologia e l'attività industriale legata alla miniera in Sardegna: carbone fossile, marmo, anglesiti, fosgeniti, galene, smithsoniti, calamine, fossili dell'Iglesiente; resti di scheletri umani ad attrezzi di lavoro dall'età punica a quella aragonese; plastici e modelli riproducenti i metodi di coltivazione e varie altre strutture; la piccozza di Alberto della Marmora , utilizzata durante le escursioni effettuate nell'isola nella prima metà dell'Ottocento e la carta geologica della Sardegna da lui elaborata a compendio degli studi compiuti.


Museo Arte Mineraria
Iglesias (Cagliari) Iglesias
via Roma 47
Tel. 333-4479980 oppure 347-8333257
Sito web: www.museoartemineraria.it

aperto da aprile a maggio (sabato e domenica) 18-20 da luglio a settembre (da venerdì a domenica) 19-21 ingresso a pagamento.

Il museo, articolato in un androne centrale e due anditi, è ubicato nei sotterranei dell'Istituto Minerario "Asproni", pregevole edificio Liberty. I sotterranei, fin dal tempo della costruzione dell'edificio, furono adibiti a laboratori per le esercitazioni pratiche che accompagnavano le materie di insegnamento; vennero utilizzati durante la seconda guerra mondiale come rifugio antiaereo ed infermeria-sala operatoria in collegamento con il vecchio ospedale Santa Barbara.
L'esposizione è finalizzata a documentare e illustrare il mondo della miniera in Sardegna. Comprende un'importante raccolta di fotografie, attrezzature e macchine da laboratorio, nonché modellini e plastici in scala che hanno fatto la storia dell'arte mineraria.


SicurezzaRete
scrivici